Fincantieri firma accordo per acquisizione 66,66% di Stx France

(Teleborsa) - Fincantieri ha firmato oggi l'accordo per l'acquisizione del 66,66% del capitale di STX France dal suo attuale azionista STX Europe.

L'accordo prevede un prezzo di acquisto per la quota oggetto dell'operazione di 79,5 milioni di euro, che la Società pagherà tramite risorse finanziarie disponibili. Anche se si tratta di un'acquisizione relativamente contenuta, l'operazione piace anche agli uomini di Fidentis che si attendono che Fincantieri "possa estrarre sinergie dall'acquisizione di Stx France, rafforzando la propria posizione nel settore navale globale". Il gruppo ha circa 2.600 dipendenti e una rete di oltre 500 fornitori e nel 2016 ha generato ricavi per circa 1,4 miliardi di euro.

La restante quota del 33,34% di Stx France è di proprietà dello Stato Francese con il quale Fincantieri proseguirà ora i negoziati per concludere gli accordi di governance fra i futuri azionisti di Stx France.

Fincantieri nell'ambito dell'operazione è assistita da Bnp paribas in qualità di advisor finanziario.

"Sembra - ha aggiunto - che ci sia stata una battaglia".

"Due hanno preso atto, non hanno detto di no, mentre gli altri hanno detto di no, Force Ouvriere e Cgt si sono opposti", ha aggiunto, sottolineando che Fincantieri è impegnata a mantenere i livelli occupazionali per cinque anni, "salvo eventi eccezionali", clausola che avrebbe destato la preoccupazione die sindacati francesi. "Io ribadisco "chapeau" allo stato francese che difende i propri insediamenti industriali, come auspico che faccia anche lo stato italiano".

Il bilancio si è chiuso con ricavi per 4,429 miliardi di euro in crescita del 5,9% sul 2015; l'Ebitda margin è salito al 6% rispetto al -0,6% del 2015.

"Mogherini - ha ricordato l'ad - ha detto che si dovrebbe partire con l'unificazione degli stati maggiori della difesa in Europa".

Altre Notizie