F1 | Red Bull in ritardo? Marko ricorda il 2012

Red Bull and Ferrari

F1 | Red Bull in ritardo? Marko ricorda il 2012

Il 2017 non è iniziato nel migliore dei modi per la Red Bull: dopo il secondo posto dell'anno scorso, davanti alla Ferrari, la scuderia di Milton Keynes in questo avvio non è riuscita a ripetere le prestazioni che l'avevano portata a battagliare con la Mercedes. Stiamo lavorando giorno e notte per recuperare dalle nostre carenze e siamo abbastanza ottimisti che faremo un notevole passo in avanti a Barcellona, dove arriverà un grande aggiornamento.

La Red Bull è pronta a lasciare la Formula 1 se entro il 2021 la nuova proprietà non adotterà una nuova soluzione per la fornitura dei motori. A volte la pazienza è la miglior virtù che può avere un pilota.

Per rafforzare il concetto, Marko ricorda un precedente di qualche stagione fa: "Quando abbiamo combattuto per il campionato con Vettel contro Alonso, nel 2012, eravamo ancora 42 punti dietro dopo la pausa estiva e abbiamo vinto. E osservando le qualifiche, dove le macchine svelano la velocità pura, sappiamo che Mercedes ha una modalità di qualifica e in una certa misura anche la Ferrari, che li aiuta parecchio". "Poi, visto che in qualifica non ottieni nessun punto, è una buona notizia sapere che in gara siamo solitamente più forti se non ci fermano dei problemi, come domenica scorsa, quando Max ha pagato la rottura dei freni", ha aggiunto Marko. "Siamo maestri delle rimonte!" "Un fornitore indipendente di motori deve entrare in F.1 nel 2021 - le parole di Helmut Marko rilasciate nel corso di un'intervista al sito ufficiale della F.1 - questa è una cosa necessaria e i motori dovranno essere semplici, rumorosi e, dal punto di vista dei costi, non dovremo spendere più di 10 milioni di euro".

Al consulente del Team Red Bull Racing è stata posta la domanda: "Chi monta un motore clienti dipende sempre dal suo fornitore e probabilmente avete imparato questo negli ultimi quattro anni".

Stiamo discutendo di un propulsore molto meno sofisticato dell'attuale, un semplice motore per le corse. "Se non accadrà la nostra permanenza in Formula 1 non è garantita".

Altre Notizie