Champions League, Barcellona-Juventus: Le probabili formazioni

Un'altra remuntada quindi per i blaugrana dopo quella contro il Psg (dal 4-0 al 6-1). L'eliminazione della formazione spagnola da parte della Juventus ha lasciato strascichi importanti nell'ambiente blaugrana che oggi è stata al centro anche di polemiche da parte dei principali quotidiani spagnoli. Ter Stege tra i pali, difesa a quattro con Pique e Umtiti centrali mentre sulla fascia spazio al rientro di Jordi Alba e Sergi Roberto. La squadra di Massimiliano Allegri, sebbene accusa qualche scricchiolio per l'età che avanza, con Chiellini, Bonucci e Barzagli presenta ancora una delle migliori difese a livello europeo, per cui anche nella bolgia infernale del Camp Nou, i difensori bianconeri forti dell'esperienza rispettereanno perfettamente tutte le consegne di Allegri e renderanno difficile la vita là davanti al trio delle meraviglie Messi, Neymar e Suarez. E Max Allegri risponde con assoluta serenità al clima da polveriera che si respira nello spogliatoio blaugrana: Luis Enrique è in rotta con Mascherano, ha avuto un duro confronto anche con Piqué e Neymar dopo la gara d'andata, è alla fine del suo ciclo e sembra non avere più in mano Messi & co.

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Chiellini, Bonucci, Alex Sandro, Pjanic, Khedira, Cuadrado, Dybala, Mandzukic, Higuain. A centrocampo Pjanic e Khedira mentre davanti solito attacco a cinque stelle con Cuadrado, Dybala, Mandzukic a supporto di Higuain. Una designazione che non è andata a genio sia in Spagna che in Italia. 1-1 casalingo contro il Lione del 2 novembre 2016 nella quarta giornata del gruppo H in questa Champions, 1-1 in Borussia Moenchengladbach-Juve 1-1 del 3 novembre 2015, Juventus-Fiorentina 1-1 in Europa League nel marzo 2013 e Fulham-Juventus 4-1 nel 2010 sempre in Europa League. Gli abbonati a Mediaset Premium potranno collegarsi anche al canale Premium Sport per la diretta tv.

Altre Notizie