Yahoo, conti trimestrali sopra le stime in attesa delle nozze con Verizon

Yahoo fatturato sale del 22% nel primo trimestre 2017

Oath: il nuovo nome di AOL e Yahoo a seguito dell'accordo con

Yahoo ha chiuso il primo trimestre del 2017 con ricavi per 1,33 miliardi di dollari, in forte aumento rispetto agli 1,09 miliardi ottenuti nel corrispondente periodo dell'esercizio precedente. Per quanto riguarda il fatturato, il gruppo guidato da Marissa Mayer ha conseguito un risultato sopra le attese del mercato, che aveva calcolato 1,23 miliardi di dollari, e in rialzo del 22% rispetto agli 1,09 miliardi dello stesso periodo del 2016.

L'azienda ha infatti introdotto un nuovo metodo di calcolo che vede l'aggiunta di 304 milioni di dollari. In particolare, i ricavi della società statunitense si sono attestati a 1,33 miliardi di dollari, con un utile netto di 99,4 milioni, pari a 10 centesimi di dollaro per azione.

"Siamo impegnati a finire al meglio" l'esperienza e "ci prepariamo alla migliore integrazione possibile con Verizon" ha spiegato l'amministratore delegato di Yahoo, Marissa Mayer.

L'EPS (utile per azione) escluse poste straordinarie si è attestato a 18 cent e supera largamente le attese di 14 cent ad azione.

Le attività più redditizie e promettenti, raggruppate sotto l'ombrello Mavens, che comprendono la pubblicità mobile, native, social e video, sono cresciute del 35,6% a 529 milioni.

Nell'accordo, annunciato nello scorso mese di luglio, è stato stabilito che Verizon acquisirà il core business di Internet della società Yahoo per una cifra che dovrebbe aggirarsi attorno ai 4,8 miliardi di dollari in contanti.

Altre Notizie