Maltempo Abruzzo, torna il freddo: neve anche in collina

Fonte Immagine Col. Mario Giuliacci

Fonte Immagine Col. Mario Giuliacci

Nubifragi, raffiche di vento, bombe d'acqua, temporali e chicchi di grandine grassi come noci hanno colpito a macchia di leopardo nelle campagne italiane che si trovano in pieno risveglio primaverile con verdure nei campi e alberi in fioritura o con i piccoli frutti. E' quanto riportato nel bollettino meteo elaborato da Giovanni De Palma, noto esperto meteo abruzzese, da anni, ormai, punto di riferimento per tutti coloro che seguono le previsioni meteo circa la nostra regione. "Una situazione meteorologica particolarmente insolita quella in arrivo - commenta De Palma - con l'aria fredda che determinerà un marcato aumento dell'instabilità e, nei prossimi giorni, anche gelate notturne, specie sulle zone interne e nelle valli che si affacciano sul versante adriatico".

EVOLUZIONE: il modello americano ci evita una seconda sferzata di aria fredda nel fine settimana 22-23 aprile e sino a martedì 25, relegandola oltralpe e sui Balcani ma subito dopo da mercoledì 26 propone un affondo più occidentale dell'aria fredda con conseguente maltempo ovunque a partire dal nord Italia.

La Primavera cambia marcia in Europa nel corso della nuova settimana. La tendenza e' verso una graduale attenuazione della nuvolosita' sulla Marsica e nell'aquilano, tuttavia continuera' a fare molto freddo, mentre sul settore centro-orientale permarra' una nuvolosita' piu' consistente con possibilita' di precipitazioni, anche nella giornata di giovedi', pur con fenomeni meno frequenti, alternati a schiarite, specie lungo le aree costiere. I venti da moderati a forti settentrionali, con rinforzi fino a burrasca sulla costa e possibili mareggiate. Temperature in ulteriore, generale calo. " | Redazione del quotidiano on-line Sambucity".

Altre Notizie