Juventus, Dani Alves: "Al 60% passiamo noi, al 40% il Barcellona"

Massimiliano Allegri

Massimiliano Allegri

"La partita perfetta della Juventus è passare il turno". In palio c'è tanto, servirà lucidità. Viviamo insieme la gara, perché ora è il momento di far parlare il campo, giudice ultimo e supremo. I bianconeri, nel match di andata allo Juventus Stadium di Torino e la partita di ritorno al Camp Nou, se la vedranno infatti con il Barcellona di Messi, Suarez e Neymar. E' diversa per le caratteristiche dei giocatori e domani sarà un passaggio importante per il finale della stagione.

Luis Enrique non nasconde il suo ottimismo ed è convinto di poter compiere un'alta remuntada, a venti giorni da quella fantastica operata ai danni del Paris Saint Germain. "Abbiamo dimostrato di essere all'altezza di un Barcellona che ha dato tutto per rimontare". Tutti i ragazzi stanno bene. Formazione? Credo che ci saranno poche o forse nessuna variazione rispetto all'andata, magari cambieremo qualcosa tatticamente. Maglie e sciarpe bianconere sulla Rambla e nei luoghi classici del turismo, primi cori aspettando la partitissima: lo stadio sarà pieno - 96.000 biglietti venduti - ma il popolo della Juve si farà sentire.

Dopo aver chiuso al primo posto nella fase a gironi e aver eliminato agli ottavi il Porto, la Juventus di Massimiliano Allegri, nei quarti di finale di Champions League, ha probabilmente pescato nell'urna l'avversario peggiore. E' stato lo stesso tecnico bianconero ad esaltare la compattezza della squadra e la tenuta difensiva della Juventus al punto da spingersi ad alcune dichiarazioni molto forti ma che danno il senso della sicurezza dei propri mezzi che per adesso è presente nell'ambiente bianconero.

Altre Notizie