Fassone, sì Milan a Galliani n.1 Lega A

Il Mundo Deportivo

Mundo Deportivo: Perez aveva pensato a Galliani per il Real Madrid. Ma…

L'abitudine prima di un derby era quella di scegliere la cravatta gialla portafortuna, di recarsi con buon anticipo a San Siro e di esultare, qualora ce ne fosse stata l'occasione, come solo lui sa fare in tribuna autorità. E alla zampata del pareggio di Zapata, Galliani ha così esultato come sempre, o testualmente "alla mia maniera, cioè come un vero pazzo". "I sentimenti non si misurano in base alle cariche".

Il Milan perse 2-1 il match con la Juventus lo scorso 10 marzo a causa di un calcio di rigore assegnato dall'arbitro nel prolungamento dei minuti di recupero: "Non avremmo mai meritato di perdere, specie per come avevamo iniziato la gara". A Galliani sono arrivate anche le chiamate di Vincenzo Montella, che lo ha continuato a ringraziare per la fiducia, e di Cristian Zapata, spronato durante la settimana dallo stesso dirigente e ripagato con una rete importantissima. "L'Inter non si deve lamentare del gol incassato nell'extra-time perché anche noi a Torino con la Juve abbiamo perso al 97'".

Questo ha scatenato la pazza esultanza di Adriano Galliani, non presente ieri allo stadio visto l'imminente passaggio di consegne da Berlusconi ai cinesi. Ho telefonato a Fassone, con cui i rapporti sono rimasti eccellenti.

Altre Notizie