Luigi Di Maio contro le aperture dei negozi nei giorni festivi

Di Maio contro le liberalizzazioni:

M5S, Luigi Di Maio: “Liberalizzazione orari negozi sfalda le famiglie”

Una proposta che però non piacerebbe al Partito Democratico, secondo Di Maio, lo stesso partito sostenitore delle "liberalizzazioni sfrenate" che hanno portato a un impoverimento generale: "Dovevano essere il volano dell'economia, ci stanno rendendo addirittura più poveri: i livelli di povertà relativa aumentano tra coloro che lavorano (sembra un paradosso) e tra questi ci sono tanti dipendenti dei centri commerciali e degli esercizi commerciali". Per Della Vedova "non sarà il rimpianto del bel mondo antico a dare all'Italia nuove opportunità di crescita e occupazione".

"Non è solo una questione economica".

Il ddl fermo da tre anni Di Maio ricorda che il M5S tre nni fa, ha fatto approvare alla Camera un ddl, a prima firma Michele Dell'Orco, sugli orari di apertura e chiusura degli esercizi commerciali, "che cerca di ridare dignità a dipendenti ed esercenti". In questi giorni si discute degli orari di lavoro dei dipendenti dei centri commerciali, ed è giusto ricordare che anche i commercianti delle città italiane insieme ai loro dipendenti ormai sono costretti ad inseguire questo ritmo forsennato di lavoro, dettato dai megastore.

Secondo Di Maio, le liberalizzazioni sono un fallimento su tutti i fronti. L'effetto sugli incassi è stato praticamente nullo - continua - si sono spalmati gli stessi introiti su 7 giorni. "Ma la qualità della loro vita è ulteriormente precipitata", scrive il vicepresidente della Camera. "Una Legge promossa - spiega il vice presidente della Camera - addirittura dalla Conferenza Episcopale Italiana e che istituisce giorni obbligatori di chiusura a settimana, riavvicinandosi a quello che accadeva prima". Il grillino ha concluso facendo un appello al Parlamento perché consideri i cittadini e non il mercato: "Al dibattito sul tema degli orari di apertura e chiusura, va anche affiancato il tema dell'e-commerce. E' inutile finger di non vedere: presto la vendita online rendera' questi megacentri commerciali sempre piu' inutili, e i loro dipendenti indirizzati verso altre mansioni, tra cui la consegna a domicilio". Il Senato approvi quanto prima la Legge Dell'Orco.

L'annunciato sciopero all'outlet di Serravalle in occasione del lunedì di Pasquetta ha messo in luce una problematica spesso taciuta.

Aperture straordinarie a Pasqua per outlet e centri commerciali, Di Maio in difesa dei lavoratori: "Liberalizzazioni?". I numeri di sabato 15 aprile, il giorno dei cortei e dei blocchi delle due rotonde d'accesso, indicano 15 mila presenze con una sola attività chiusa e altre che hanno aperto qualche ora dopo per la difficoltà dei dipendenti di accedere al Centro.

Altre Notizie