Inter, Pioli verso la Champions: "Possiamo vincerle tutte da qui alla fine"

Inter, Pioli verso la Champions:

Inter, Pioli verso la Champions: "Possiamo vincerle tutte da qui alla fine"

Pioli vuole più spinta sulla sinistra e manda in campo Ansaldi al posto di un D'Ambrosio uscito malconcio dopo il primo tempo, ma è l'Empoli ad andare a un passo dal pareggio: Krunić si ritrova a tu per tu con Handanović, ma il portierone nerazzurro alza una mano grande quanto un muro. Banega più di Joao Mario dal 1' con Kondogbia e Gagliardini duo in mediana. L'Inter, invece, nell'ultimo quarto d'ora ha ricominciato il suo forcing e si è resa pericolosa al 31' con Gagliardini che si è ritrovato a calciare praticamente dal dischetto del calcio di rigore, ma Skorupski ha miracolosamente salvato la sua porta un'altra volta. E' un atteggiamento che mi piace, così si va lontano. E anche se cambiano le pedine e gli interpreti la forza della squadra rimane. Infine chiusura sull'arrabbiatura di Palacio al momento della sua uscita: "Era arrabbiato perché si poteva fare qualcosa in più in fase offensiva, si aspettava di giocare più palloni e fare gol e questo atteggiamento mi piace". Sappiamo che nei primi tre mesi abbiamo perso tanti punti ma conta il presente. E' sotto gli occhi di tutti con quale serenità e tranquillità è riuscito ad inserirsi, ma leader deve diventare la nostra filosofia di gioco. Tabelle ad Appiano? Non avete visto quelle delle settimane precedenti. "Restiamo concentrati e non pensiamo troppo avanti, una gara alla volta". I toscani infatti lo acquistarono dal Criciuma (squadra brasiliana) nel novembre del 2005 per 550mila euro e dopo un'esperienza a Frosinone è sempre in toscana che avviene il definitivo decollo da parte del giocatore, diventando anche capocannoniere delle Serie B con 27 gol in 40 partite. Sarà determinante vincere gli scontri diretti.

Dopo un miracolo pazzesco di Skorupski su Palacio, al 13' minuto ci pensa Eder a sbloccare la partita, trovando il gol del vantaggio sfruttando proprio una sponda dell'attaccante argentino, al posto giusto sul cross di Candreva. Ci siamo portati via la buona prestazione di Torino, ora dobbiamo ripartire. "Molto dipenderà tutto dai movimenti, dalle situazioni e dallo schieramento degli avversari". Una vittoria che dà un segnale forte in classifica, oltre che alle pretendenti per l'Europa League come Atalanta Lazio e Milan, anche in ottica Champions con il Napoli distante sei punti.

Altre Notizie