Chi è Luca, l'agente che ha ucciso il killer di Berlino

Luca Scatà e Cristian Movio chi sono i poliziotti che hanno fermato Amri

Luca Scatà e Cristian Movio chi sono i poliziotti che hanno fermato Amri Di Matteo Campofiorito 23 Dicembre 2016

(Aggiornamento ore 10 e 45) Le impronte dell'uomo ucciso a Sesto San Giovanni, nel Milanese, corrisponderebbero a quelle di Anis Amri, il presunto attentatore di Berlino. Dopo aver fermato l'uomo, Movio gli ha chiesto i documenti e "senza esitazione" Amri ha estratto la pistola e sparato contro l'agente. E' originario di Canicattì, in provincia di Catania.

A sparare e uccidere Amri è stato invece il suo collega, Luca Scatà: 29 anni, siciliano di Canicattini, laureato in ingegneria, era da pochi mesi un agente in prova al commissariato di Sesto San Giovanni. "Un 'operazione fatta alle 3 di notte, in totale sicurezza". Nello scontro a fuoco è rimasto ferito Movio, mentre Scatà non ha subito ferite.

"Per fortuna l'agente non è in pericolo di vita, gli ho fatto gli auguri di pronta guarigione, e gli auguri di buon Natale, dicendogli che grazie a lui gli italiani passeranno un Natale più felice", ha detto il ministro dell'Interno Marco Minniti, nel corso di una conferenza stampa al Viminale. L'agente scelto è ricoverato all'ospedale di Monza con un proiettile conficcato in una spalla. Nel momento in cui è stato fermato l'uomo ha sparato colpendo l'agente Cristian Movio colpendo in parti non vitali.

Questi ragazzi, questi colleghi, questi cittadini in divisa, ogni giorno intraprendono il loro servizio, non sapendo mai cosa gli potrà capitare e senza sapere mai se finiranno il servizio in orario; ma sanno perfettamente che quel mestiere, spesso ingrato, è il più bel lavoro del mondo nonostante spesso questo mestiere non dia, attraverso la pessima politica e la pessima dirigenza di questo paese, ciò che meriteresti. Movio presta servizio come agente di Polizia dal 23 settembre 2008, in precedenza risulta avesse fatto servizio anche presso il reggimento alpini di Venzone (Udine). In Friuli negli ultimi tempi risiedeva tra Moimacco e Povoletto.

Altre Notizie