Fca, immatricolazioni in frenata negli Stati Uniti: -14% annuale in novembre

Anche in novembre il risultato ottenuto da Fiat Chrysler Automobiles in Italia è migliore rispetto a quello del mercato. Le vendite retail sono state di 126.780 unità a novembre, in calo del 2% rispetto allo stesso mese del 2015 e pari al 79% del totale. Oltre 41.300 le registrazioni, per una quota del 28,3% (+0,6 punti percentuali rispetto a un anno fa). Negli undici mesi dell'anno sono state vendute in tutto 1.699.944 vetture, con una crescita del 16,5% rispetto all'analogo periodo dell'anno scorso. La quota degli undici mesi passa dal 28,36% del 2015 al 28,9%.

"Le immatricolazioni del mese di novembre sono prevalentemente caratterizzate dal forte incremento del canale delle vendite a s ocietà - afferma Massimo Nordio, Presidente dell'UNRAE, l'Associazione delle Case automobilitiche estere - e, come da noi preannunciato, questa crescita è determinata sop rattutto dall'anticipazione degli acquisti per usufruire delle agevolazioni fiscali del Superammortamento, considerato che - secondo la formulazione attuale del DdL di Bilancio 2017 - le auto aziendali che non hanno la caratteristica di essere un bene stru me ntale per l'attività di impresa saranno escluse dal beneficio nel 2017".

Anche in novembre le immatricolazioni di Fca in Italia superano quelle del mercato.

Ancora una volta, Fiat Chrysler Automobiles ha fatto meglio del mercato, riportando una crescita a due cifre: +10,4% nel mese (rispetto a +8,2% del mercato) e +18,7% nel progressivo annuo, in confronto al +16,5 per cento del complessivo. Nel segmento A, Panda (con 13 mila immatricolazioni nel mese) e 500 si sono confermate le più vendute, così come 500X (quinta nella top ten) e 500L hanno dominato i loro segmenti. Anche in questo inizio di dicembre le notizie che riguardano il gruppo italo americano diretto dal numero uno Sergio Marchionne si accavallano. A soffrire a novembre sono soprattutto le auto a metano che scendono del 27,2% e quelle a GPL (-7,4%); le elettriche, sempre relegate ad una nicchia di 108 unità, crescono invece del 16,1%. Quanto a Jeep anche in novembre ha continuato a correre con un aumento delle vendite del 27,5% nel mese a oltre 3.500 e +36,2% a oltre 37.400 nel consuntivo. La quota è salita al 2,2 per cento rispetto all'1,9 per cento del 2015.

Altre Notizie