Fidel Castro è morto, l'annuncio della scomparsa dal fratello Raul

Fidel Castro è morto, l'annuncio della scomparsa dal fratello Raul

Fidel Castro è morto, l'annuncio della scomparsa dal fratello Raul

La notizia della sua scomparsa l'ha data proprio Raul sulla Tv nazionale. Castro è condannato a 15 anni di prigione e, nella sua difesa finale, pronuncia il famoso discorso su 'La storia mi assolverà', in cui delinea il suo sogno rivoluzionario.

"Caro popolo di Cuba: é con profondo dolore che compaio per informare il nostro popolo, gli amici della Nostra America e del mondo, che oggi 25 novembre del 2016, alle 10.29, ore della notte, é deceduto il comandante in capo della Rivoluzione Cubana Fidel Castro Ruz". Il corpo di Fidel Castro sarà cremato nelle prossime ore. "Hasta la victoria, siempre".

Una delle figure mondiali di maggior spicco nella seconda metà del ventesimo secolo, Fidel Castro ha avuto un'influenza fuori dal comune e decisamente superiore alle piccole dimensioni dell'isola caraibica. "Vicini al popolo cubano che guarda al futuro".

Fidel Castro è morto, l'annuncio della scomparsa dal fratello Raul
Fidel Castro è morto, l'annuncio della scomparsa dal fratello Raul

"Compirò 90 anni presto".

Personaggio carismatico, amato alla follia da alcuni ed odiato selvaggiamente da altri, Castro è stato senza dubbio uno dei protagonisti del '900. Castro è stato primo ministro di Cuba dal 16 febbraio 1959 all'abolizione della carica, avvenuta il 2 dicembre 1976, ed è stato, dal 3 dicembre 1976 al 18 febbraio 2008, Presidente del Consiglio di Stato e Presidente del Consiglio dei ministri, nonché Primo Segretario del Partito Comunista di Cuba, il partito unico del Paese, che tuttavia non partecipa direttamente alle elezioni. Dopo il regime dittatoriale di Batista, a Cuba vi fu la rivoluzione, che vide in Castro (e il colombiano Che Guevara) i rivoluzionari più importanti non dell'America latina ma del mondo. Il Leader Maximo commentò a caldo che Cuba non aveva bisogno delle strette di mano e dei sorrisi del suo storico nemico, ma la sua presa di posizione non ha sortito effetti. Nel ricordare che il fratello Fidel si era ammalato ormai una decina di anni, Emma Castro ha detto alla rete Univision a Città del Messico, dove vive da molti anni, che confida di poter andare a Cuba per dare l'ultimo addio al 'lider maximo'. Secondo i detrattori, invece, le cause andrebbero cercate nell'utilizzo di metodi coercitivi e repressivi. Malato, dopo aver delegato il potere al fratello Raul - prima in modo provvisorio il 31 luglio 2006, poi definitivamente nel febbraio 2008 - ha così cominciato il conto alla rovescia verso la fine di una vita leggendaria.

Altre Notizie