Siviglia, scontri tra ultrà spagnoli e juventini: tre feriti, uno è grave

L'esterno del locale dove si sono registrati gli scontri tra tifosi

L’esterno del locale dove si sono registrati gli scontri tifosi

Un gruppo composto da alcune decine di tifosi juventini di Torino, di altre zone d'Italia e di alcuni belgi, lunedì sera si trovava in un pub insieme ad alcuni sostenitori del Siviglia, in un'atmosfera di festa, quando è stato aggredito dagli ultras spagnoli più scatenati. E' andata infatti in scena una vera e propria guerriglia ultras tra tifosi bianconeri e spagnoli nella 'Taberna el Papelon', nel pieno centro storico della città spagnola, dove i supporters della Juve erano a cena. A un certo punto, al grido di "Hooligans Sevilla", sono arrivati un gruppo 40 di ultrà locali, con l'intenzione di affrontarli, armati di spranghe e coltelli. Siviglia Juventus scontri tifosi in centro - A riportare la notizia è stato il quotidiano locale " El Desmarque".

La polizia sta indagando sulla vicenda.

Non è la prima volta, infatti, che si verificano scontri in occasione delle partite di Champions League: incidenti erano scoppiati anche in occasione delle partite che gli andalusi hanno giocato contro l'Olympique Lione e poi la Dinamo Zagabria (almeno per quanto riguarda l'edizione attuale della Coppa) e contro Manchester City (ma nella scorsa edizione della Champions League). Il tifoso bianconero avrebbe riportato due ferite da arma da taglio o forse un pezzo di vetro sotto il torace e alla gamba.

Altre Notizie