Campionato Italiano Rally Junior: Testa campione con Peugeot 208

Il pilota trevigiano, che si è presentato al Due Valli da leader in classifica - anche se la graduatoria era e resta cortissima - ha trovato sin dal mattino il feeling ideale con la Ford Fiesta R5 alimentata a benzina della BRC e dopo aver lasciato agli avversari la speciale di apertura di venerdì sera, è salito in cattedra nelle sei prove speciali di oggi, riuscendo a far propria la vittoria nella prima tappa. E come potrebbe essere altrimenti? Tanto che assieme alle congratulazioni a Basso e Granai, Andreucci ha anche ammesso che avrebbe dovuto interpretare meglio il regolamento. Il Rally è stato vinto dal pluricampione uscente Paolo Andreucci (secondo nella prova inaugurale e terzo in quella conclusiva) e dalla sua navigatrice Anna Andreussi, ma per confermare il titolo della passata stagione non è bastato.

Il suggello al progetto, fortemente voluto dal presidente di BRC Mariano Costamagna, dal Direttore Generale Massimiliano Fissore e coordinato dall'ing Gabriele Rizzo, dal Direttore Sportivo Gabriele Palmitesta, supportati dai un team di tecnici di primo livello, si è concretizzato al 34° Rally Due Valli di Verona. Abbiamo fatto il possibile per vincere, e non abbiamo nulla da recriminarci. Il duo della BRC è stato abile ad attaccare già nei primi chilometri di una tappa corsa senza pioggia ma resa insidiosissima dalle precipitazioni dei giorni precedenti, con strade molto sporche nel pomeriggio a causa dei passaggi del mattino. Faccio i complimenti a Giandomenico e Lorenzo per la vittoria.

Con il 3° posto al 34° Rally Due Valli, organizzato dall'Automobile Club di Verona, il pilota trevigiano ha concluso in testa nella classifica assoluta del Campionato Italiano con 95,50 punti validi, seguito da Paolo Andreucci (Peugeot 208 T16 R5) con 93,50 e Umberto Scandola (Skoda Fabia R5) con 91,75. Indubbiamente ha patito (troppo) le due gare su terra, ma il regolamento è stato decisivo nell'assegnazione del campionato di questa stagione. Non posso che fare i complimenti a Giandomenico e Lorenzo per la loro vittoria.

Campionato Junior: Testa campione.

Un gran finale anche per quanto riguarda gli Under 25 dove si sono confermate le straordinarie prestazioni e capacità dei partecipanti al titolo Junior, già consegnato al termine di Tappa 1, a Giuseppe Testa e Daniele Mangiarotti, ma che ha visto i siciliani Marco Pollara e Giuseppe Princiotto protagonisti assoluti della seconda tappa, chiudendo anche la top ten finale. Alessandro Perico, su Peugeot 208 T16, grazie ai risultati fatti registrare durante la stagione vince invece il Trofeo Rally Asfalto all'interno del campionato italiano rally.

Tra le 2 Ruote Motrici bella gara per il toscano Luca Panzani, vincitore di categoria, mentre Ivan Ferrarotti ha chiuso secondo, rallentato da una foratura causata da un sasso in traiettoria.

Altre Notizie