Italiana morta al Cairo, pm confermano ipotesi suicidio

Italiana trovata morta in Egitto indagini degli inquirenti   
                       
                
         Oggi alle 08:55

Italiana trovata morta in Egitto indagini degli inquirenti Oggi alle 08:55

E' sempre più un giallo quello della turista italiana trovata morta sabato 3 settembre nel cortile di un albergo 5 stelle vicino a piazza Tahrir al Cairo, in Egitto.

Per gli inquirenti locali si tratta sicuramente di un suicidio, confermato dai disturbi mentali che avrebbero afflitto la donna: non è stato però ancora fornito il rapporto medico e i troppi depistaggi e misteri del caso Regeni con conseguenti tensioni diplomatiche tra Egitto ed Italia hanno inevitabilmente alimentato le ipotesi (o illazioni?) alternative: in particolare, secondo il sito Egypt Today, che ha diffuso per primo la notizia, "la cinquantasettenne sarebbe stata ritrovata in una posizione particolare, difficilmente compatibile con la caduta da un edificio".

Tante le ombre sulla tragica fine di una donna di Jesi, di 57 anni, che è stata trovata morta al Cairo.

La Procura ha avviato le indagini con la collaborazione del generale della Polizia che si occupa dei turisti Ashraf Ezz al-Arab.

"Veniva spesso in Egitto" dicono alcuni dipendenti dell'albergo, "almeno due volte durante l'anno e rimaneva per diverso tempo, era una persona che dava poca confidenza". Da quel momento, e fino al ritrovamento del cadavere sabato mattina, nessuno sa cosa sia realmente accaduto. Secondo la ricostruzione fornita dagli agenti, la donna sarebbe stata vista rientrare in albergo venerdì pomeriggio poco dopo le 16.

Manca ancora il referto del medico legale, mentre dalla Farnesina non è arrivata alcuna conferma. Intanto non sono state diffuse le generalità della vittima ma potrebbe trattarsi di una turista italiana.

Altre Notizie