Elezioni comunali 2016, ballottaggi: ecco i primi exit poll

Elezioni comunali 2016, ballottaggi: ecco i primi exit poll

Elezioni comunali 2016, ballottaggi: ecco i primi exit poll

Dopo il pezzo altri quotidiani (Repubblica, Il Messaggero) si sono buttati a capofitto sul caso, raccontando anche l'esposto di un'associazione, l'ANLEP, e annunciando l'apertura di un fascicolo che la Procura di Roma ha smentito. Ma parallelamente dice sì anche al decoro, alla pulizia, alla lotta contro chi ci ha regalato gli scioperi selvaggi e le inefficienze di alcuni servizi pubblici. In totale sono stati accreditati 210 persone tra tecnici e cronisti. In tredici casi si tratta di una sfida tra PD e M5S. Il testo è sempre lo stesso: "Domenica si vota". Però. Però questa democrazia non è stata esercitata nella cacciata, ad esempio, di Ignazio Marino che come Giachetti si professava (ed era) indipendente dal Pd. Lei con soli tre anni da consigliere municipale alle spalle, punta tutto sull'idea di cambiamento, sul rinnovamento e sulle colpe dei vecchi partiti tradizionali. Ieri l'autorità guidata da Raffaele Cantone ha avviato una prima istruttoria che entrerà nella fase operativa domani, quando forse lo spoglio elettorale per il sindaco di Roma sarà ancora in corso. Sono nel panico, quanto accaduto oggi è il segno di un sistema morente che non sa più dove aggrapparsi. Lei parte favorita, Giachetti insegue. Ma sono usciti già i primi exit poll. La sala stampa temporanea per l'evento, ospitata in un hotel, è piena dalle nove e sono presenti diversi giornalisti stranieri provenienti da Svizzera, Giappone, Russia, Turchia e Francia. Che non risulta mai dichiarato, nonostante il decreto Trasparenza che impone a tutti gli amministratori, quale lei era, di rivelare se si ricoprono "altri incarichi con oneri a carico della finanza pubblica". Al primo turno si pronosticavano Raggi e Giachetti al ballottaggio e così è stato. È la mamma di Marta Grande, classe 1987, la più giovane deputata in carica, indicata - all'indomani dell'elezione nella Circoscrizione Lazio 1 per il M5s - come possibile presidente della Camera.

Aspettano a Roma i risultati ufficiali sia Matteo Renzi che Beppe Grillo e il figlio di Gianroberto Casaleggio, Davide. Ma anche per il ballottaggio incombe l'incognita astensione. Per votare è necessario presentarsi con la tessera elettorale e un documento valido.

Altre Notizie