Maurizio Crozza passa da La7 a Discovery

Discovery Lady Carafoli da Video Novara a Maurizio Crozza

Maurizio Crozza passa da La7 a Discovery

"Crozza diventerà un volto Discovery dal 1 gennaio 2017, conferma Alessandro Araimo, Svo e Coo Discovery Networks Southern Europe - E' un passo importante per noi, ma tutti i dettagli della collaborazione li potremo discutere solo più avanti nell'anno, e in particolare proprio da gennaio 2017". Maurizio Crozza sarà stato convinto a passare alla Nove da diverse considerazioni che supponiamo possono riguardare non solo gli aspetti economici e professionali, ma anche il fatto che il Gruppo Discovery è in costante sviluppo e ad oggi può contare su 13 canali che producono il 7,2% di share di pubblico. Fra i talenti italiani è quello che ha più visione internazionale, perché è unico nel suo genere, e lo abbiamo mostrato anche ai nostri colleghi americani: apporta elementi di innovazione e la capacità di guardare alla realtà da un certo angolo, elementi propri di Discovery.

Dopo le indiscrezioni degli ultimi giorni, è arrivata la conferma ufficiale, pronta a scatenare un piccolo terremoto in ambito televisivo: Maurizio Crozza lascia La7 in favore del gruppo Discovery Italia. Ma partiamo subito dalla novità più grande. Dal Giappone Nove si è deciso invece di adottare il longevo "Ninja Warriors", la cui condizione verrà stata affidata a Corsi, Massimiliano Rosolino e Federico Russo. Sul canale 9, infatti, compariranno lo chef Antonino Cannavacciuolo, Fabio Volo (nell'immagine sopra), Giancarlo Giannini e il conduttore e imitatore Max Giusti.

Dmax vedrà chef Rubio protagonista di "Unti e bisunti - Il film" mentre Martin Castrogiovanni e Alessio Sakara cercheranno per l'Italia.il più forte.

Sempre da BBC arriva su Giallo la miniserie '10 piccoli indiani', dal capolavoro del giallo di Agatha Christie.

La squadra di Crozza, ha specificato ancora Carafoli, "rimane la stessa con cui lavora da tempo".

Laura Carafoli, Responsabile programmi di Discovery Italia. E se è ancora troppo presto per fare pronostici, quel che è certo è che dal prossimo autunno Rai e Mediaset dovranno guardarsi le spalle!

Altre Notizie