Avere più memoria grazie al rosmarino: la ricerca

Avere più memoria grazie al rosmarino: la ricerca

Avere più memoria grazie al rosmarino: la ricerca

La conferma arriva da uno studio condotti dai ricercatori della Northumbria University, secondo i quali ciascuna delle due piante aromatiche avrebbe un suo preciso ambito di utilizzo e una propria efficacia specifica. Come suggeriva William Shakespeare nell'Amleto, con Ofelia che suggeriva il rosmarino per il ricordo, i ricercatori scientifici hanno scoperto che l'aroma del rosmarino aiuta la memoria. Il te' alla menta ha migliorato significativamente la memoria a lungo termine, la memoria di lavoro e la prontezza rispetto alla camomilla e all'acqua calda. Queste sono alcune delle conclusioni emerse da ricerche della Northumbria University (Regno Unito), presentate alla conferenza annuale della British Psychological Society a Nottingham. In uno studio sono state coinvolte 180 persone: alcuni hanno ricevuto te' alla menta, altri camomilla e altri ancora semplicemente acqua calda. È stato effettuato anche un test dell'umore, prima e dopo l'ingresso nelle stanze.

All'interno dello stesso studio sono stati inoltre confermati ulteriori effetti derivanti da piante aromatiche o rimedi fitoterapici.

Il dottor Moss ha affermato che "era interessante vedere che le tisane provocavano effetti molto differenti sull'umore e la cognizione". I risultati hanno mostrato che il rosmarino migliorava la memoria e la lucidità, mentre la lavanda dava calma e felicità.

L'aroma del rosmarino sarebbe ad esempio in grado di aiutare la memoria degli anziani nel momento in cui questi ultimi devono assumere dei medicinali in particolari fasce orarie.

Una volta nella stanza designata ai partecipanti è stato chiesto di svolgere test designati per sollecitare la memoria prospettica, compreso il dove riferire un messaggio a un dato orario durante lo svolgimento della prova. Gli anziani, tutti sopra i 65 anni di età, sono stati divisi in due gruppi: un gruppo è rimasto in una stanza in cui erano presenti aromi di lavanda e rosmarino mentre un altro gruppo è rimasto in una stanza priva di aromi.

"Questi risultati supportano la ricerca precedente che indica che l'aroma di olio essenziale di rosmarino può migliorare le funzioni cognitive negli adulti sani".

I partecipanti hanno poi dovuto eseguire una piccola sfida di memoria e il risultato del test ha dimostrato che gli anziani che avevano un aroma di rosmarino in camera hanno ottenuto dei punteggi migliori al test di memoria rispetto a tutti gli altri partecipanti.

Altre Notizie