22 aprile: Giornata della salute delle donne

Benessere femminile il ministro della Salute Lorenzin ha firmato il manifesto

Benessere femminile il ministro della Salute Lorenzin ha firmato il manifesto

Che valore ha la prevenzione nel benessere femminile e cosa c'è da sapere sull'argomento? Anche la Clinica Athena di Piedimonte Matese darà il proprio contributo, mettendo a disposizione delle donne visite endocrinologiche e ancora per le pazienti di età compresa tra i 18 e i 40 anni, purché non seguano già una terapia, verrà reso disponibile uno screening gratuito per le malattie relative alla tiroide, curato dal dott. Alla fine della giornata ciascuno dovrà aver stilato un documento di sintesi con 5 proposte operative da presentare al ministro Lorenzin. A partire da quest'anno sarà quindi possibile dedicare all'universo della salute femminile una maggior attenzione e diffondere l'importanza di una cultura della prevenzione che affronti il tema della salute in un'ottica di educazione permanente, tale da consentire un'azione di contrasto efficace e a lungo termine rispetto all'insorgere di specifiche e gravi patologie. Alle visite senologiche gratuite che vengono svolte nella sede della Lilt hanno aderito 124 donne.

"Apprezziamo fortemente l'istituzione della Giornata Nazionale della Salute della Donna", - ha dichiarato Simonetta Marino, Consigliera delegata alle Pari Opportunità del Comune di Napoli - con l'auspicio che non resti soltanto una celebrazione, bensì rappresenti un impegno concreto per la prevenzione e la ricerca sulla salute delle donne con il suo inserimento nei piani sanitari regionali e nazionali. Diabetologia, dietologia e nutrizione, endocrinologia, ginecologia e ostetricia, malattie cardiovascolari, malattie metaboliche dell'osso, neurologia, oncologia, reumatologia, senologia e sostegno alle donne vittime di violenza sono le aree specialistiche coinvolte nell'(H) Open Week e i servizi gratuiti sono consultabili sul sito con indicazioni di date, orari e modalità di prenotazione.

Nello stand di Palazzo Pirelli, Poste Italiane distribuirà la cartolina dedicata su cui sarà apposto lo speciale timbro realizzato per l'occasione, che riproduce il logo del Consiglio Regione Lombardia e la dicitura "Prima giornata nazionale della salute della donna".

"E' un momento molto importante per affermare i diritti di tutte le donne - ha sottolineato Daniela Maroni, Segretario dell'Ufficio di Presidenza -". Una patologia che è presente soprattutto nella popolazione femminile, alle volte viene presa letteralmente "sotto gamba". Questa è quindi un'occasione per sensibilizzare le donne, con la campagna di informazione "Stop alle Fratture", dato che in Italia colpisce 3,5 milioni di donne.

Altre Notizie